Depressione

Lo studio dei processi cognitivi implicati nella genesi e nel mantenimento dei disturbi depressivi è una delle attività intraprese recentemente dal gruppo di ricerca. La depressione è una condizione mentale cronica e ricorrente di malessere psicologico e compromissione del funzionamento personale e sociale caratterizzata da sintomi cognitivi, comportamentali, somatici ed affettivi. La letteratura scientifica indica la depressione come la seconda più frequente causa di disabilità a livello mondiale.

La psicoterapia e la terapia farmacologica hanno raggiunto, nel corso degli anni, discreti risultati nella remissione parziale dei sintomi depressivi. Tuttavia recenti studi mostrano l’importanza e l’efficacia di nuove forme di trattamento che si focalizzano su sintomi residuali come la ruminazione mentale, intesa come la tendenza a rimanere fermi ad analizzare i propri problemi e il proprio malessere senza riuscire a distrarsi.

Il nostro progetto di ricerca mira a esplorare e definire (1) il ruolo della ruminazione mentale nel mantenimento dei disturbi depressivi, (2) l’interconnessione con altri sintomi residuali come l’autocriticismo e la difficoltà ad abbandonare scopi di vita; (3) verificare l’efficacia di trattamenti focalizzati sulla modificazione di questi stili di pensiero.

PUBBLICAZIONI PER DEPRESSIONE